...il mio diario di enogastronomia siciliana

Lo scopo principale che mi ha spinto a realizzare questo blog è quello di condividere con voi una passione che ho sempre sentito dentro di me, e cioè, quella della "Cultura del bere e del mangiare" legata in qualche modo all'antica e intensa tradizione intessuta di profumi e sapori scaturiti dalla nostra straordinaria ed amabile terra... La Sicilia.

lunedì 30 giugno 2008

Il consiglio di un amico


Gino Prestigiacomo, titolare di una prestigiosa enoteca vicino Mondello a due passi da Palermo, ci consiglia un Nero d'Avola in purezza: Il Passo delle Mule. E' un vino di Indicazione Geografica Tipica. Nero d'avola 100%, viene prodotto nella Sicilia centro – sud, comune di Butera sull'asse Riesi – Gela. Feudo “Suor Marchesa”.
Stappata la bottiglia di vino e versato in un calice ampio e trasparente,questo vino rosso del “Suor Marchesa” ha un colore rosso rubino intenso e profondo.
Il profumo è avvolgente, fruttato di marasca e lampone e complesso di spezie e vaniglia gradevolmente equilibrate.
Il sapore è ricco, ampio e vellutato, di grande struttura e persistenza aromatica, con tipico tannino austero ma garbato. Particolarmente indicato per piatti a base di carni rosse, selvaggina da piuma e per alcuni formaggi mediamente stagionati. Non dovete perdervelo.

9 commenti:

Elena ha detto...

..Ho preso nota :O)
Questo post mi piace molto..hihiihi
Buona serata!! ^^

panettona ha detto...

ciao !!!
arrivo sul tuo bolg per caso, complimenti!!!
considerando che di vino non ne capisco davvero nulla posso linkarti?? i tuoi consigni mi sarebbero davvero utili!!!
spero non ci sinao problemi!
a presto!

Susina strega del tè ha detto...

Già il nero d'avola di per sè è molto buono, questo poi deve essere il nettare degli dei!!!!!

MarkoVale ha detto...

Per Panettona :Ma tu così mi tenti!!! Complimentoniiii tornero’ spesso a meditare le tue straordinarie delizie. io ti ho linkato . A proposito grazie della tua visita nel mio blog e mi fa piacere che tu mi linki nel tuo. baci Marko Vale

MarkoVale ha detto...

Susina hai detto bene questo vino è proprio nettare degli dei... Provalo. Baci e Grazie

MarkoVale ha detto...

Elena, fai bene a prendere nota, ma faresti anke bene a gustarne le proprietà .baci

Luca&Sabrina ha detto...

Non ce lo perderemo, il Nero d' Avola per noi resta il miglior vino sul quale le labbra possano posarsi! I vini siciliani negli ultimi anni sono nei bicchieri di tutti, apprezzatissimi, ma in passato, parliamo di 30 anni fa, erano vini di nicchia o venivano usati solo come vini da taglio? Ci sai dire qualcosa circa questa evoluzione? Sabrina adora i vini siciliani, trova che siano quelli col sapore più rotondo, più pieno, più solare!
Carissimo Marko, grazie per la "dedica alcolica" che ci hai fatto, la consideriamo un dono prezioso!
Buonanotte da Sabrina&Luca

Pamy ha detto...

Ciao, io di vini non me ne intendo ma dai tuoi insegnamenti si puo imparare mlto;) baci

MarkoVale ha detto...

Carissimi Luca & Sabrina, una domanda così interessante non capita tutti i giorni. E' vero che fino a trent'anni or sono alcuni vini siciliani erano considerati vini da taglio come Nero di Pachino, nero D'Avola trebbiano ecc.. Ma negli anni '70 avvenne il cosiddetto "miracolo del vino siciliano".Infatti tra l'evento del mercato unico comunitario nonchè con le nuove tecniche di produzione e lavorazione e l'ausilio dell'istituto regionale della vite e del vino, hanno dato vita ad un nuovo entusiasmo rivalutando la qualità del nostro prodotto e dando vita ad un nuovo mercato di successo in tutto il mondo. Grazie e baci